Bigattiera

blog per i diritti dei bambini e delle bambine del campo della Bigattiera – Pisa

Per il loro bene – Ilaria Ferrara

Per fare il bene delle bambine e dei bambini rom del campo della Bigattiera il Comune di Pisa ha fatto abbattere, sotto i loro occhi, l’unico tetto che avevano sulla testa.
Sempre preoccupandosi del loro bene aveva tolto già da tre anni acqua corrente luce e scuolabus a quelle giovani persone.
“Nell’interesse dei minori”, come dice di aver agito l’assessora al scociale Capuzzi, a anno scolastico appena cominciato questi minori sono stati messi nell’impossibilità di continuare a frequentare le classi in cui erano inseriti: è stato interrotto, per volontà dell’amministrazione guidata dal sindaco Filippeschi, un faticoso ma anche fruttuoso percorso di inclusione messo in atto in questi anni dalle insegnanti “di frontiera” di Marina di Pisa e da molte persone di buona volontà.
Questi sono i fatti, semplici e violenti.
Le “ruspe democratiche” chiamate a abbattere il degrado lo hanno solo aggravato e spostato un po’ più in là (la famiglia con sette bambini, la maggiore in terza media, dalle sue tre stanze di muratura è finita in una roulotte a Coltano).
In questa settimana abbiamo visto all’opera, insieme alle ruspe, una bella serie di approssimazioni, improvvisazioni, violazioni dei diritti internazionali e delle norme europee, dichiarazioni contraddittorie se non menzognere, scaricabarile, chiacchiere da bar e silenzi pesanti (niente da dire assessora alla scuola Chiofalo?).
Su questo passato prossimo, su tutta l’operazione e su tutto ciò che l’ha preceduta, il governatore della Toscana Rossi ha l’obbligo di chiedere un chiarimento politico, dal momento che ha preso le difese d’ufficio degli amministratori pisani.
Deve anche chiedere conto – e noi con lui – dell’immediato futuro di questi minori cui si è fatto del bene, a partire dall’iscrizione in nuove scuole, dal trasporto scolastico, dai nuovi libri di testo da procurare loro, dalla regolarizzazione dei bambini apolidi nati in Italia e dalla loro condizione di assistenza sanitaria.
Infine Rossi deve domandarsi – noi la risposta ce l’abbiamo già – se chi ha gestito questa operazione sia ancora in grado di gestirne le conseguenze.

Ilaria Ferrara
responsabile scuola coordinamento provinciale di Sel – Pisa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2015 da .

Contatti

e-mail: appellobigattiera (at) gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: