Bigattiera

blog per i diritti dei bambini e delle bambine del campo della Bigattiera – Pisa

Dall’appello pubblico all’ordine del giorno

La denuncia da parte delle forze dell’ordine dei genitori dei bambini in età scolare del campo della bigattiera, per evasione dell’obbligo scolastico, avvenuta nel giugno 2013, ha prodotto indignazione in quella parte di società civile e delle associazioni che conoscono e frequentano il campo rom. Infatti si ritiene che la responsabilità dell’alta evasione scolastica dei bambini e delle bambine non sia solo delle famiglie, ma anche dell’Amministrazione Comunale per la soppressione del servizio di trasporto scolastico.

Per quanto tutti concordino che la frequenza scolastica sia un diritto dei bambini, e che tutti i genitori siano tenuti a rispettare l’obbligo di scolarizzazione, non si deve dimenticare che la situazione del campo della Bigattiera è oggettivamente disagiata, con priorità di sopravvivenza e di soddisfacimento di necessità primarie: casa, elettricità, acqua, documenti di identità e di soggiorno, assistenza sanitaria. Spesso la famiglie sono numerose e con figli di diverse età. Molte famiglie non hanno mezzi propri, o essi sono guasti o temporaneamente non assicurati e quindi impossibilitati a muoversi. Molti genitori sono analfabeti o con carenti strumenti culturali.

Da questa situazione nasce la necessità di mobilitarsi e nasce un appello pubblico che nel giro di poche settimane raccoglie centinaia di firme. L’appello viene portato alla stampa e in seguito al Consiglio Comunale. Si decide di proporre a tutti i gruppi consiliari una mozione popolare con la richiesta del ripristino del trasporto pubblico e dei servizi minimi.

Contemporaneamente la Commissione Consigliare Permanente 2 svolge una propria indagine, con due visite al campo e numerose udizioni di società civile, assessori, tecnici, abitanti della Bigattiera, e decide di presentare un proprio OdG al Consiglio Comunale, che va nella direzione desiderata dai promotori dell’appello.

L’Ordine del Giorno viene discusso in Consiglio Comunale e approvato all’unanimità in data 1/08/2013.

Alla data di scrittura di questo resoconto (giugno 2014) il servizio di trasporto scolastico per i bambini e le bambine della Bigattiera continua a mancare. Nel campo non c’è elettricità e l’erogazione dell’acqua potabile ripende dalla pressione dell’acquedotto. Tutto esattamente come un anno fa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 giugno 2014 da .

Contatti

e-mail: appellobigattiera (at) gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: